Home / Provincia di Firenze / Cintura fiorentina / Ville Medicee: le ville dei signori di Firenze
Villa di Cafaggiolo, Barberino del Mugello. Autore e Copyright Marco Ramerini
Villa di Cafaggiolo, Barberino del Mugello. Autore e Copyright Marco Ramerini

Ville Medicee: le ville dei signori di Firenze

Le Ville Medicee sono tra le strutture architettoniche più originali del Rinascimento italiano. Queste ville furono edificate tra il XV e il XVII secolo dai signori di Firenze, i Medici. Le Ville Medicee rappresentano un tipo di edificio nuovo per l’epoca, che si differenziava sia dalle tipiche fattorie che dai castelli signorili. Le Ville Medicee sono un esempio di edifici costruiti in armonia con la natura e dedicati al tempo libero, alle arti e alla conoscenza.

Queste ville nobiliari, per la profonda armonia tra l’ambiente rurale circostante e le forme architettoniche ed estetiche e i giardini che le caratterizzano, rappresentano un prototipo ed un esempio per le future residenze principesche e reali sia in Italia che nel resto d’Europa. Nei decenni finali del loro governo, prima dell’estinzione della dinastia Medicea, i Medici erano o erano stati proprietari di almeno 16 ville principali, a cui si aggiungevano almeno altre 11 ville secondarie, insieme ad una serie di aziende agricole e casini da caccia sparsi in tutta la Toscana.

Nel 2013 l’UNESCO ha deciso di inserire 12 ville medicee e 2 giardini tra i luoghi protetti come Patrimonio Mondiale dell’Umanità. Il nuovo sito patrimonio dell’UNESCO viene chiamato in inglese: “Medici Villas and Gardens in Tuscany”. Le ville e i giardini inseriti nella lista UNESCO si trovano quasi tutti nella città di Firenze o nelle sue immediate vicinanze. Ne fanno parte le seguenti ville e giardini:

Nel comune di Firenze sono situate la Villa di Careggi, la Villa di Castello, la Villa della Petraia,  la Villa di Poggio Imperiale e il Giardino di Boboli. Nella periferia della città, poco a nord di Firenze è la Villa Medici di Fiesole. Sempre nei dintorni di Firenze, nella periferia occidentale, si trovano la Villa di Poggio a Caiano, la Villa di Artimino (Carmignano), la Villa di Cerreto Guidi e la Villa La Magia, quest’ultima nel comune di Quarrata in provincia di Pistoia.

Villa di Pratolino, Vaglia. Autore e Copyright Marco Ramerini

Villa di Pratolino, Vaglia. Autore e Copyright Marco Ramerini

Giardino di Boboli, Firenze. Autore e Copyright Marco Ramerini

Giardino di Boboli, Firenze. Autore e Copyright Marco Ramerini

A nord di Firenze, nel Mugello si trovano altre due Ville Medicee: la Villa di Cafaggiolo nel comune di Barberino del Mugello e la Villa del Trebbio nel comune di San Piero a Sieve. Anche il Giardino di Pratolino si trova nel Mugello, nel comune di Vaglia. La villa più lontana dalla città di Firenze è il Palazzo di Seravezza che si trova nel comune di Seravezza nella provincia di Lucca.

Queste ville sono opere architettoniche di artisti del calibro di Michelozzo (Villa di Cafaggiolo, Villa del Trebbio, Villa Medici di Fiesole, Villa di Careggi), Niccolò Tribolo (Villa di Castello, Giardino di Boboli), Giuliano da Sangallo (Villa di Poggio a Caiano), Bernardo Buontalenti (Villa della Petraia, Villa di Cerreto Guidi, Giardino di Boboli, Palazzo di Seravezza, Giardino di Pratolino, Villa La Magia, Villa di Artimino), Bartolomeo Ammannati (Giardino di Boboli, Palazzo di Seravezza, Giardino di Pratolino), Giambologna (Giardino di Pratolino), Giulio Parigi (Villa di Poggio Imperiale).

This post is also available in: Inglese

banner
Close
Seguiteci su Facebook
Restate informati su Guida Viaggi
eXTReMe Tracker