Home / Abbazie, Basiliche e Chiese / Approfondimento sulla vecchia chiesa di Barberino
Il vicolo dove probabilmente era la vecchia chiesa di Barberino Val d'Elsa. Autore e Copyright Marco Ramerini
Il vicolo dove probabilmente era la vecchia chiesa di Barberino Val d'Elsa. Autore e Copyright Marco Ramerini

Approfondimento sulla vecchia chiesa di Barberino

Dopo l’articolo che ho scritto sulla vecchia chiesa di Barberino ricevo questo interessantissimo articolo di Marco e Filippo Nannoni che, secondo il mio parere, fa definitivamente chiarezza sulla posizione della vecchia chiesa in rapporto alle strutture attuali. Ringrazio tantissimo gli autori.

Scritto da Marco Nannoni e Filippo Nannoni:

Da quanto ho potuto scoprire (con il grandissimo aiuto di mio figlio Filippo), ti faccio presente queste note:

1) Molto probabilmente ha ragione la mia mamma quando diceva che la vecchia chiesa era situata alla sinistra del campanile (guardando dalla piazza). L’unica certezza dalla quale siamo partiti è che il campanile (nuovo o vecchio) è rimasto sempre al suo posto.

2) Nella vecchia foto (quella dove ci sono tante persone in posa) si vede chiaramente che fra il campanile e la sede del Podestà c’è una casa che ha le finestre (e quindi non può essere la facciata principale della vecchia chiesa).

INDIVIDUATO IL TETTO DELLA VECCHIA CHIESA

3) Alla sinistra del campanile (guardando dalla piazza e sempre nella stessa foto), guardando molto attentamente, si intravede (appena) una facciata che ha un tetto a CAPRIATA. Il culmine del tetto lo si intravede nel punto dove termina la parte inclinata della gronda (bianca) della casa alla sua sinistra, mentre la parte destra del tetto (di quella che per ora, e secondo le nostre supposizioni, dovrebbe essere la facciata della vecchia chiesa) termina nel punto dove c’è una macchia nera che di sicuro è la parte bassa di un finestrone del campanile.

Nella foto è presente il tetto a capriata della vecchia chiesa
Nella foto è presente il tetto a capriata della vecchia chiesa

L’ESATTA POSIZIONE DELLA VECCHIA CHIESA

4) Con tutta probabilità la mappa della chiesa attuale che è stata sovraimposta alla chiesa vecchia (Progetto CASTORE) è STATA ERRONEAMENTE SPOSTATA DI CIRCA 1 CENTIMETRO VERSO L’ALTO.

5) Abbiamo fatto questa supposizione in base ai seguenti punti di riferimento (che è molto improbabile che siano stati spostati):

5.1) l’angolo della casa che termina nella Piazza Barberini (dove ora c’è la pompa dell’acqua) non può essere spostata di mezzo centimetro.

5.2) l’angolo della casa (dove ora c’è la parrucchiera Ilaria Giani) non può essere spostata verso l’alto di circa un centimetro.

5.3) altrettanto si deve dire dell’angolo della casa (dove c’è il ristorante Il Campanellino) (particella 375.2) e così delle case delle particelle 375 che coprirebbero buona parte della piazzetta dove c’è il pranoterapeuta.

5.4) assumendo per buone queste precisazioni (e quindi spostando indietro la parte sovraimposta) le particelle 396, 395 e 376 vanno a combaciare con il lato della chiesa nuova e questo comporta la scomparsa del vicoletto che scende da Piazza Barberini a Via Vittorio Veneto.

5.5) Questo comporta che la vecchia chiesa occupava sia il vicoletto (largo circa 4 metri), che la sua larghezza totale era data dal lato destro del campanile (largo circa altrettanto) e quindi la sua parete destra (guardandola dalla piazza) correva su una riga retta data dal lato del campanile. Questo fa capire che la chiesa vecchia era LUNGA CIRCA 25 METRI E LARGA CIRCA 8,5) (misure prese da Filippo utilizzando la mappa fornita da GOOGLE MAP). E questo torna con la descrizione che hai fatto.

Scritto da Marco Nannoni e Filippo Nannoni

Mappa che indica l'esatta posizione della vecchia chiesa di Barberino
Mappa che indica l’esatta posizione della vecchia chiesa di Barberino
Il vicolo dove probabilmente era la vecchia chiesa di Barberino Val d'Elsa. Autore e Copyright Marco Ramerini
Il vicolo dove probabilmente era la vecchia chiesa di Barberino Val d’Elsa. Autore e Copyright Marco Ramerini

ALLOGGI, AGRITURISMI, B&B E HOTEL

Booking.com

Marco Ramerini

Ho pubblicato alcuni scritti sulla storia dell'esplorazione geografica e del colonialismo, in particolare sulle isole delle spezie, le Molucche. Ho ideato alcuni siti internet tra cui il sito www.colonialvoyage.com dedicato alla storia dell'esplorazione geografica e al colonialismo. Poi il sito www.borghiditoscana.net dedicato alla mia regione: la Toscana. Oltre che a molti altri siti di viaggi in diverse lingue. Viaggiatore, scrittore di guide turistiche online, scrivo di storia, fotografo e sono appassionato di astronomia.
banner