Home / Provincia di Pistoia / Montecatini Terme: la più famosa località termale della Toscana
Montecatini Terme, Pistoia. Autore e Copyright Marco Ramerini.
Montecatini Terme, Pistoia. Autore e Copyright Marco Ramerini.

Montecatini Terme: la più famosa località termale della Toscana

Montecatini Terme, una delle più famose mete per il turismo termale in Italia, si trova nel cuore della Val di Nievole a pochissima distanza dalle più importanti città d’arte della Toscana come Firenze (40 km), Pisa (50 km), Siena (115 km), Lucca (30 km), anche il mare della Versilia si trova a breve distanza per esempio Viareggio è a soli 50 km.

Montecatini è facilmente raggiungibile in treno, automobile e in aereo (tramite gli aeroporti di Firenze e Pisa). Per raggiungerla in auto è necessario per chi proviene da Milano o da Roma prendere l’Autostrada A1 direzione Firenze e, allo svincolo Firenze Nord, si prende il raccordo per l’Autostrada A11 “Firenze Mare” direzione Pisa. Per chi proviene da Genova- Livorno invece si utilizza l’Autostrada A12 e, allo svincolo di Pisa Nord, si prende l’Autostrada A11 direzione Firenze. In entrambi i casi si utilizza l’uscita dell’A11 di Montecatini Terme.

Cittadina ricca di fascino e cultura, Montecatini Terme è l’indiscussa capitale Toscana della cura naturale e del centro benessere dove trascorrere una vacanza rigenerante all’insegna del benessere, della cultura e del relax. Caratterizzata da estesi parchi verdi (il parco termale occupa 460.000 metri quadrati), stabilimenti termali dotati delle soluzioni tecnologiche più innovative, edifici storici e architetture che risalgono alla belle époque, stupendi stabilimenti termali affrescati e decorati in stile Liberty.

L'interno delle Terme Tettuccio, Montecatini Terme. Autore e Copyright Marco Ramerini

L’interno delle Terme Tettuccio, Montecatini Terme. Autore e Copyright Marco Ramerini

Montecatini Terme è una città relativamente giovane che si è sviluppata fra l’800 ed il ‘900, nel passato si chiamava Bagni di Montecatini, e solo nel 1928 prese il nome attuale di Montecatini Terme. L’insediamento si è formato e sviluppato attorno al suo bene più prezioso, le sue acque termali, che hanno proprietà benefiche apprezzate fin dall’antichità e sviluppate definitivamente a partire dall’epoca del Granduca Leopoldo I (Pietro Leopoldo di Lorena) che realizzò una serie di interventi sulle sorgenti bonificando la zona paludosa, iniziò poi, la costruzione degli stabilimenti termali, prima il Bagno Regio (1773, oggi Regina), quindi le Terme Leopoldine (1779) e infine la ricostruzione del Tettuccio (1779). Le terme sono famose per la notevole efficacia curativa delle acque cloruro-solfato-sodiche, particolarmente indicate nelle affezioni del fegato, delle vie biliari e dell’apparato digerente. Le acque attualmente utilizzate sono due deboli, la Rinfresco e la Tettuccio, una media la Regina, e due forti, la Torretta e la Tamerici.

L'ingresso delle Terme Tettuccio, Montecatini Terme. Autore e Copyright Marco Ramerini

L’ingresso delle Terme Tettuccio, Montecatini Terme. Autore e Copyright Marco Ramerini

La visita di Montecatini Terme permette d’immergersi in un atmosfera d’altri tempi, infatti il centro termale tra la fine dell’Ottocento e l’inizio del Novecento divenne un centro internazionale della Belle Epoque, frequentato da artisti e personaggi famosi dell’epoca tra cui Gioacchino Rossini, Giuseppe Verdi, Arrigo Boito, Giulio Ricordi, Giacomo Puccini, Arturo Toscanini, Enrico Caruso, Ruggero Leoncavallo, Pietro Mascagni, Richard Strauss, Alberto Franchetti, Gabriele D’Annunzio, Umberto Giordano, Ildebrando Pizzetti, Riccardo Zandonai. Questo periodo si è riflettuto nell’architettura di Montecatini, che è ispirata allo stile in voga all’epoca: il Liberty. Partendo da Piazza del Popolo, è possibile percorrere lungo l’ampio Viale Verdi un itinerario che permette di ammirare gli edifici più caratteristici dell’epoca, tra cui: la Locanda Maggiore e il Gran Caffè Gambrinus inaugurato nel 1931, che divenne uno dei ritrovi mondani più in voga; il teatro Politeama oggi Cinema Teatro Imperiale; il Palazzo Municipale con le sue splendide vetrate; il Cinema Excelsior; il Padiglione Tamerici; l’ex casinò e gran caffè, oggi Centro Termale Excelsior; le Terme Leopoldine che raccolgono, in un grande cratere di oltre 22 metri di diametro, l’acqua più calda di tutte; le Terme Torretta; e le Terme Tamerici, dove il Circolo dei Forestieri ha mantenuto il suo carattere di luogo di cultura e come sede di mostre, concerti, convegni ed incontri.

Il Parco Termale di Montecatini Terme. Autore e Copyright Marco Ramerini

Il Parco Termale di Montecatini Terme. Autore e Copyright Marco Ramerini

Al termine del viale lo sguardo è attratto dall’imponente facciata delle Terme Tettuccio. Tra gli 11 stabilimenti termali di Montecatini, il più imponente è senza dubbio quello del Tettuccio, ricchissimo di decorazioni, con sale storiche tra cui la Sala del Caffé che con i suoi arredi d’epoca, gli affreschi di Giulio Bargellini e i paesaggi di Maria Biseo è sicuramente uno dei luoghi più spettacolari. Altre sale molto belle sono la Sala della Scrittura decorata da Giuseppe Moroni e la sorprendente “galleria delle bibite”, con i pannelli in ceramica sulle stagioni della vita, opera di Basilio Cascella. Altro edificio imponente è lo Stabilimento Termale Regina, le cui acque, convogliate in un tempietto circolare, raggiungono un grande salone preceduto da un portico monumentale. Altri luoghi da visitare sono il Teatro Casinò Kursaal, di stile eclettico; il villino Il Rinfresco, con fregi in maiolica; gli alberghi storici come il Plaza-Locanda Maggiore, o il prestigioso Grand Hotel La Pace; la casa di Ruggero Leoncavallo; l’Accademia d’Arte, che custodisce opere d’arte realizzate da Galileo Chini, Renato Guttuso, Messina, Léger, Annigoni e il pianoforte che Giuseppe Verdi suonava quando veniva in vacanza a Montecatini.

INFORMAZIONI UTILI

Mercato Settimanale Montecatini Terme: giovedì
Mercato settimanale, in Piazzale Granduca Leopoldo, tutti i giovedì dalle 8.00 alle 13.30.
Uffici Informazioni Turistiche – Montecatini Terme
Viale Verdi 66/68 51016 Montecatini Terme
Tel. e Fax +39 0572 772244
Orario: tutti i giorni 9.00-13.00 e 15.00-19.00

BIBLIOGRAFIA

  • AA. VV. “Toscana” Guide Rosse Touring Club Italiano, 2007
  • Pinochi, Roberto “I bagni di Montecatini nell’Ottocento. Le terme e la comunità dalla restaurazione lorenese a Firenze capitale (1815-1865)” 2010, Pacini Fazzi
  • Zangheri Luigi; Cardini Franco; Lambertini Anna “Montecatini città d’acque” 2008, EDIFIR
banner