Home / Borghi / Impruneta: il paese del cotto fiorentino

Impruneta: il paese del cotto fiorentino

Impruneta è un bel paese situato all’inizio delle colline del Chianti in provincia di Firenze, da cui dista circa 17 km. Già in epoca etrusca, VI secolo a.C., dove oggi si trova Impruneta era presente un luogo di culto.

UN IMPORTANTE SANTUARIO

Ma la storia del paese vero e proprio risale al medioevo (XI secolo), quando fu fondata, in seguito al ritrovamento della sacra immagine della Madonna, l’attuale Basilica di Santa Maria. La costruzione del santuario provocò un grande sviluppo dell’abitato circostante con la nascita di un importante mercato, successivamente Impruneta fu a capo di una delle 72 leghe del contado fiorentino.

A ricordo dell’antico ruolo di mercato resta la Fiera di S. Luca, che è stata per secoli una delle più importanti fiere di bestiame della Toscana. L’espansione della città di Firenze, influenzò notevolmente la storia di Impruneta, nel XII secolo i fiorentini distrussero la rocca di Montebuoni, controllata dalla famiglia dei Buondelmonti che dominava l’intera cittadina.

Impruneta entrò quindi stabilmente a far parte del territorio fiorentino, come facente parte della podesteria del Galluzzo. A partire dal XIV secolo, grazie alla natura estremamente favorevole del terreno, si sviluppò l’arte del cotto di cui ancor oggi Impruneta è famosa nel mondo. 

Nel luglio 1944 il paese fu duramente bombardato subendo numerose vittime tra la popolazione e ingenti danni alle strutture. Tra queste fu danneggiata anche la Basilica di Santa Maria infatti, molte delle decorazioni che si potevano vedere sul soffitto sono andate perdute. Solo nel 1929 fu formato il Comune dell’Impruneta.

LA BASILICA DI SANTA MARIA

La Basilica di Santa Maria all’Impruneta è l’edificio storico più importante del paese, essa si trova al centro dell’abitato, nella piazza Buondelmonti, su un lato della Basilica sono i Loggiati del Pellegrino, edificati tra il 1643 e il 1670. L’interno della Basilica è ad una navata e conserva opere di notevole pregio tra cui una Natività della Vergine del Passignano (1602), una Vocazione di San Pietro di Jacopo Chimenti da Empoli (1606) e due edicole attribuite a Michelozzo e decorate con terrecotte invetriate di Luca della Robbia che conservano le reliquie della Vera Croce (quella di destra), e l’immagine della Madonna dell’Impruneta (quella di sinistra).

Molto interessante è il museo del Tesoro di Santa Maria (Museo di Arte Sacra) che raccoglie manoscritti miniati, oreficerie e altro materiale della Basilica.

Nelle vicinanze si trova un importante cimitero di guerra americano, il Florence American Cemetery and Memorial.

COME ARRIVARE

Impruneta è un bel paese situato all’inizio delle colline del Chianti in provincia di Firenze, da cui dista circa 17 km.

In Auto: Autostrada A1: uscita Firenze-Impruneta (ex Firenze-Certosa). Seguire le indicazioni per Tavarnuzze e poi per Impruneta (Km 6).

Da Firenze: passando dal Galluzzo, seguendo le indicazioni per Tavarnuzze e poi per Impruneta; passando dal Piazzale Michelangelo ed il Poggio Imperiale, in direzione Pozzolatico proseguendo per Impruneta.

Da Siena: Superstrada Siena-Firenze fino al termine e poi seguire le indicazioni per Tavarnuzze e Impruneta. Oppure percorrere l’itinerario panoramico della Strada Statale 222 (Chiantigiana) in direzione Firenze; superata Strada in Chianti seguire l’indicazione per Impruneta.

Distanze stradali: San Casciano Val di Pesa 9 km; Greve in Chianti 16 km; Firenze 17 km; Siena 61 km; Arezzo 79 km; Pisa 92 km.

Bus: Impruneta è servita regolarmente da numerose corse giornaliere dei bus ATAF, SITA e CAP che la collegano a Firenze. 

Treno: La stazione più vicina è la stazione di centrale di Firenze (Santa Maria Novella) che dista 17 km.

Aereo: L’aeroporto più vicino è quello di Firenze-Peretola Amerigo Vespucci, che si trova a 27 km di distanza. L’aeroporto di Pisa Galileo Galilei si trova a 92 km di distanza.

INFORMAZIONI UTILI

Mercato settimanale Impruneta: sabato
dalle ore 8.00 alle ore 13.30.

Mercato settimanale Tavarnuzze: mercoledì
dalle ore 8.00 alle ore 13.30.

Ufficio Informazioni Turistiche
Parco della Barazzina (pagoda) – Piazza Garibaldi
Tel. 055-2313729
Orario di apertura: martedì, mercoledì, giovedì 10.00-13.00; venerdì 15.00-18.00; sabato 10.00-13.00 e 15.00-18.00; domenica 10.00-13.00

BIBLIOGRAFIA

  • AA. VV. “Firenze e provincia” Guide Rosse Touring Club Italiano, 2007
  • Bernacchioni Annamaria “Oltre i confini del santuario. Le frazioni del comune di Impruneta. Itinerario storico artistico” Florence Art Edizioni, 2009

ALLOGGI, AGRITURISMI, B&B E HOTEL

Booking.com

Marco Ramerini

Ho pubblicato alcuni scritti sulla storia dell'esplorazione geografica e del colonialismo, in particolare sulle isole delle spezie, le Molucche. Ho ideato alcuni siti internet tra cui il sito www.colonialvoyage.com dedicato alla storia dell'esplorazione geografica e al colonialismo. Poi il sito www.borghiditoscana.net dedicato alla mia regione: la Toscana. Oltre che a molti altri siti di viaggi in diverse lingue. Viaggiatore, scrittore di guide turistiche online, scrivo di storia, fotografo e sono appassionato di astronomia.
banner