Home / Provincia di Lucca / Garfagnana / Parco dell’Orecchiella: la natura dell’Appennino

Parco dell’Orecchiella: la natura dell’Appennino

Il Parco Naturale dell’Orecchiella è una Riserva Naturale Statale situata all’interno del territorio del Parco nazionale dell’Appennino Tosco-Emiliano. L’Orecchiella si estende su parte dei territori comunali di San Romano in Garfagnana, Sillano, Villa Collemandina e Piazza al Serchio in provincia di Lucca. L’ingresso al parco si trova a circa 65 km a nord della città di Lucca. Il parco comprende un area di più di 50 kmq e raggiunge il punto più alto con il Monte Prado (2.054 m) che è la montagna più alta della Toscana.

Il Centro Visitatori del parco ospita anche il Museo naturalistico e il Museo dei rapaci. Nell’area del parco si trova anche l’Orto Botanico “Pania di Corfino” che preserva la flora dell’Appennino lucchese vi si trovano erbe medicinali e tutte le piante tipiche della Garfagnana e dell’Appennino. 

La zona del parco è dominata dal massiccio calcareo della Pania del Corfino ed è formato da un altopiano ricco di ruscelli e sorgenti d’acqua. Vi si trovano vaste faggete e pascoli ma anche guglie di pietra e aspre pareti a strapiombo, regno dell’aquila reale ma anche territorio di cinghiali, cervi e caprioli. Il parco è composto dalle Riserve Naturali dell’Orecchiella, di Lama Rossa e della Pania di Corfino.

GLI ITINERARI

Alcuni interessanti itinerari partono dal parco dell’Orecchiella. Il più bello è probabilmente il sentiero circolare che viene denominato Airone1 che raggiunge la vetta della Pania del Corfino a 1.603 metri. L’itinerario in questione ha un tempo di percorrenza di circa 5 ore e comincia dal Centro Visitatori del Parco dell’Orecchiella. Da qui si sale verso la Foce di Corfino, dove si possono ammirare pareti rocciose e pinnacoli di roccia, regno dell’aquila reale.

Si raggiunge quindi la Fontana dell’Amore al culmine di una fitta faggeta e poi le capanne dei pastori di Campaiana a 1.358 metri d’altezza, e il rifugio Granaiola. Da qui si sale verso la vetta della Pania di Corfino a 1.603 metri dalla quale si possono ammirare meravigliove vedute sulle Alpi Apuane, la Garfagnana, la Versilia e la Liguria.

Parco Naturale dell'Orecchiella

Parco Naturale dell’Orecchiella

Ci sono anche altri due itinerari indicati con il nome di Airone 2 (Orecchiella-Sorgente Fiume Rimonio-La Ripa-Seminabbia-Piaggie di Parecchiola-Orecchiella), con un tempo medio di percorrenza di 4 ore, e Airone 3 (Orecchiella-Riserva Naturale Statale Lama Rossa-Monte Bocca di Scala-Montevecchio-Monte Prado-Rifugio La Foce-Vetricie-Vitecchie-Casini di Corte-Orecchiella), che richiede due tappe di 7 ore la prima e di 4 ore la seconda.

BIBLIOGRAFIA

  • AA. VV. “Toscana” Guide Rosse Touring Club Italiano, 2007
  • Sandro Pieroni “Parco Naturale dell’Orecchiella” Garfagnana Vacanze, 1998
  • AA. VV.  “Itinerari Giovani. Gli itinerari di Airone” Giorgio Mondadori, 1988

ALLOGGI, AGRITURISMI, B&B E HOTEL

Booking.com

Marco Ramerini

Ho pubblicato alcuni scritti sulla storia dell'esplorazione geografica e del colonialismo, in particolare sulle isole delle spezie, le Molucche. Ho ideato alcuni siti internet tra cui il sito www.colonialvoyage.com dedicato alla storia dell'esplorazione geografica e al colonialismo. Poi il sito www.borghiditoscana.net dedicato alla mia regione: la Toscana. Oltre che a molti altri siti di viaggi in diverse lingue. Viaggiatore, scrittore di guide turistiche online, scrivo di storia, fotografo e sono appassionato di astronomia.
banner