Home / Città / Il clima di Firenze: quando andare a Firenze
L'Arno e i ponti di Firenze. Author and Copyright Marco Ramerini
L'Arno e i ponti di Firenze. Author and Copyright Marco Ramerini

Il clima di Firenze: quando andare a Firenze

La città di Firenze ha un clima temperato mediterraneo, con estati calde e secche e inverni freddi e umidi. Il clima della città è influenzato dalla sua posizione, in una vallata, ai piedi degli Appennini verso nord e circondata dalle colline del Chianti verso sud.

Le estati sono molto calde con temperature medie massime di oltre 30°C e massime assolute che si avvicinano talvolta ai 40°C. Luglio e agosto sono i mesi più caldi, poco adatti  ad una visita della città a causa del grande caldo. Ciò è anche dovuto alla scarsa ventilazione causata dalla posizione riparata della città. La posizione di Firenze, in una vallata incassata tra le colline ne fa di solito una tra le più calde città d’Italia.

L’autunno è il periodo più piovoso dell’anno, i mesi più piovosi sono novembre e dicembre. L’inverno è freddo e spesso piovoso, la temperatura può scendere sotto lo zero, ma la neve in città è un evento raro, in media qualche fioco di neve può cadere 1 o 2 volte all’anno. Firenze ha una media di 41 giorni di gelo all’anno, cioè di giorni con temperatura media minima inferiore allo zero.

Duomo, Firenze. Author and Copyright Marco Ramerini

Duomo, Firenze. Author and Copyright Marco Ramerini

LE PIOGGE

Le piogge sono concentrate prevalentemente in autunno e in misura minore in primavera. La media annua delle precipitazioni si aggira tra gli 800 mm e i 900 mm. Il mese più piovoso è quello di novembre seguito ottobre. Il mese più secco è quello di luglio. Firenze ha una media di 88 giorni di pioggia all’anno, essi variano tra i 9 giorni di pioggia dei mesi di aprile e novembre e i 3 giorni di pioggia del mese di luglio.

Le temperature medie massime variano tra i 31°C di luglio e agosto e gli 11°C di dicembre e gennaio. Le temperature medie minime variano tra i 17°C di luglio e agosto e 2°C di gennaio.

QUANDO ANDARE A FIRENZE

Considerate che ogni periodo dell’anno è indicato per visitare una città splendida come Firenze. L’inverno può essere talvolta freddo, ma le giornate di sole, che non sono affatto rare, permettono di vistare la città in un periodo in cui i turisti non sono molti e i musei non sono troppo affollati.

L’autunno è il periodo più piovoso, ma anche in autunno si può godere delle bellezza della città, infatti spesso specialmente in ottobre il clima è veramente mite. La primavera è probabilmente il miglior periodo per visitare Firenze, il clima è gradevole, le giornate sono lunghe e la città con le verdi colline che la circondano appare nel suo miglior momento.

L’estate ha belle giornate soleggiate ma è anche spesso molto calda e afosa. La fine dell’estate, in particolare il mese di settembre è un altro ottimo periodo per visitare la città. In conclusione il periodo migliore per un viaggio a Firenze sono i mesi della primavera – da marzo a giugno – e il mese di settembre.

IL CLIMA DI FIRENZE: DATI CLIMATICI E TABELLE CLIMATICHE

FIRENZE – PERETOLA (40 metri)
Mese Temp. Medie Min. (°C) Temp. Medie Mas. (°C) Precip. (mm) Giorni di Precip.
Gennaio 2,0 10,9 60,5 8,3
Febbraio 2,5 12,5 63,7 7,1
Marzo 4,9 15,7 63,5 7,5
Aprile 7,5 18,5 86,4 9,7
Maggio 11,6 23,7 70,0 8,4
Giugno 15,0 27,7 57,1 6,3
Luglio 17,7 31,4 36,7 3,5
Agosto 17,7 31,5 56,0 5,4
Settembre 14,4 26,7 79,6 6,2
Ottobre 10,1 20,9 104,2 8,5
Novembre 5,1 14,7 113,6 9,0
Dicembre 2,6 11,1 81,3 8,3
ANNO  9,3  20,4 872,6 88,2

ALLOGGI, AGRITURISMI, B&B E HOTEL

Booking.com

Marco Ramerini

Ho pubblicato alcuni scritti sulla storia dell'esplorazione geografica e del colonialismo, in particolare sulle isole delle spezie, le Molucche. Ho ideato alcuni siti internet tra cui il sito www.colonialvoyage.com dedicato alla storia dell'esplorazione geografica e al colonialismo. Poi il sito www.borghiditoscana.net dedicato alla mia regione: la Toscana. Oltre che a molti altri siti di viaggi in diverse lingue. Viaggiatore, scrittore di guide turistiche online, scrivo di storia, fotografo e sono appassionato di astronomia.
banner