Home / Borghi / Lucignano: un borgo medievale intatto nella Val di Chiana
Porta San Giusto, Lucignano, Arezzo. Autore e Copyright Marco Ramerini
Porta San Giusto, Lucignano, Arezzo. Autore e Copyright Marco Ramerini

Lucignano: un borgo medievale intatto nella Val di Chiana

Lucignano (circa 3.500 abitanti), è un piccolo paese medievale della Valdichiana, situato a circa 400 metri d’altezza, in provincia di Arezzo, da cui dista 33 km. L’origine di Lucignano probabilmente risale al periodo dell’Impero Romano, quando sulla sommità della collina dove sorge oggi il paese vi era un “castrum” che controllava il transito lungo la via che collegava Siena ad Arezzo. Il borgo attuale si sviluppò tra il XII e il XIV secolo, e fu spesso conteso tra Arezzo e Perugia che se ne disputarono il controllo. Nel XIV secolo entrò a far parte della Repubblica di Siena, che nel 1371 lo cinse da mura e vi eresse una rocca. Nel 1554 Lucignano divenne possesso fiorentino entrando a far parte del Granducato di Toscana.

Il paese attuale mantiene quasi inalterato il suo aspetto medievale, il borgo ha una pianta ovale ed è in parte ancora cinto da mura. Sulle mura si aprono tre porte tutte risalenti al 1371: Porta San Giusto, Porta San Giovanni e Porta Murata. Due vie caratterizzano il paese: a sud la via Matteotti (via Ricca) ampia e ricca di palazzi rinascimentali pregevoli, a nord la via Roma (via Povera) di aspetto medievale e con edifici più poveri e popolari. La piazza più importante del paese è la piazza dove sorge il Cassero (piazza Caduti della Libertà), qui oltre al Cassero del XIV secolo si trovano un bel loggiato e, in alto, all’apice di una bella scalinata ellittica la Collegiata di San Michele Arcangelo della fine del XVI secolo.

Chiesa di San Francesco, Lucignano, Arezzo. Autore e Copyright Marco Ramerini.

Chiesa di San Francesco, Lucignano, Arezzo. Autore e Copyright Marco Ramerini.

Oltre la Collegiata si trova la piazza  del Tribunale con il Palazzo Comunale del XIV secolo, al suo interno si trovano il Museo Comunale e la Sala Consiliare decorata da affreschi risalenti agli inizi del XIX secolo. Nel Museo Comunale hanno sede le principali opere d’arte del paese, l’esposizione è divisa in 4 sale dove si trovano pregevoli opere d’arte, tra cui una tavola duecentesca della Crocifissione di autore ignoto, un trittico di Bartolo di Fredi della fine del XIV secolo che rappresenta la Madonna col Bambino in trono tra i Santi. Tra le opere più importanti la tavoletta di Lippo Vanni (XIV secolo) raffigurante una Madonna col Bambino in trono tra i Santi.

Altra opera interessante la lunetta di Luca Signorelli (inizio del XVI secolo) che rappresenta San Francesco che riceve le stimmate. Ma l’opera più importante del museo si trova nella sala del Tribunale o della Cancelleria ed è il grandioso reliquiario a forma di albero chiamato Albero di Lucignano (anche Albero della Vita, o Albero d’Oro), un opera d’arte in rame dorato, argento e corallo risalente al XIV e XV secolo. La sala del Tribunale ha una serie di affreschi sulle pareti e sulla volta realizzati nel XV secolo.

Il Cassero, Lucignano, Arezzo. Autore e Copyright Marco Ramerini

Il Cassero, Lucignano, Arezzo. Autore e Copyright Marco Ramerini

A destra del Palazzo Comunale si trova la bella chiesa romanica dedicata a San Francesco (XIII secolo) con all’interno alcuni affreschi di Taddeo di Bartolo e Bartolo di Fredi del XIV e XV secolo.

Vicino alla chiesa di San Francesco si trova anche la chiesa della Santissima Annunziata o della Misericordia (fine del XVI secolo), decorata in stile rinascimentale.

Fuori dal centro abitato medievale si trovano i resti della Fortezza Medicea, rimasta incompiuta, e il Santuario tardo-rinascimentale della Madonna della Querce della seconda metà del XVI secolo e il cui progetto è attribuito a Giorgio Vasari.

Lucignano

Lucignano

INFORMAZIONI UTILI

Mercato settimanale Lucignano: giovedì mattina
Via Matteotti

Uffici Informazioni – Lucignano
Informazioni e servizi Turistici
P.zza del Tribunale n. 22
52046 Lucignano (AR) )
Tel. 0575 838002 – Fax. 0575 838026

Ufficio Turistico e Museo di Lucignano

  • Orari: Orario invernale (ora solare): Venerdì – Sabato – Domenica 10.00-13.00/14.30-17.30
  • Orario estivo (ora legale): Giovedì – Venerdì – Sabato – Domenica 10.30-13.00/14.30-18.00
  • Aperto nei festivi infrasettimanali e ponti. Possibilità di apertura straordinaria su prenotazione per gruppi superiori a 15 persone.

Biglietti

  • Intero: 5,00 €. Ridotto Museo Amico*: 4€. Ridotto standard**: 3,00 €
  • Cumulativo con Torre di Marciano: Intero: 6,50 €. Ridotto**: 5,00 €.

*Per chi presenta la ricevuta di un acquisto superiore a 10€ presso i commercianti e ristoratori convenzionati.
**Studenti fino a 18 anni, over 65, soci Touring Club, gruppi oltre 15 persone.

BIBLIOGRAFIA

  • AA. VV. “Toscana” Guide Rosse Touring Club Italiano, 2007
  • Spadini Valeriano; Spadini Chiara “Lucignano. Storia, arte, tradizioni” Aska Edizioni, 2011
  • Tenucci Giovanni “Val di Chiana. Castiglion Fiorentino, Civitella in Val di Chiana, Cortona, Foiano della Chiana, Lucignano, Marciano della Chiana, Monte San Savino” Aska Edizioni, 2003
banner