Home / Città / Sala dell’Udienza in Palazzo Vecchio, Firenze
Affreschi, Sala dell'Udienza, Palazzo Vecchio, Firenze. Author and Copyright Marco Ramerini
Affreschi, Sala dell'Udienza, Palazzo Vecchio, Firenze. Author and Copyright Marco Ramerini

Sala dell’Udienza in Palazzo Vecchio, Firenze

Si giunge ora alla Sala dell’Udienza che era la Camera di Giustizia, usata per le riunioni e le udienze della Signoria. In origine anche a questo piano era un grande salone come il sottostante Salone dei Duecento, la Sala Grande, ma tra il 1470 e il 1472 l’ambiente fu diviso, da Benedetto da Maiano, da un muro andando a formare le due sale attuali: la Sala dell’Udienza e la Sala dei Gigli.

La sala ha un meraviglioso soffitto a casettone ricoperto d’oro, opera di Giuliano da Maiano (XV secolo). La sala fu decorata tra il 1543 e il 1548 da Francesco de’ Rossi detto il Salviati e da Domenico Romano, con affreschi che raffigurano le Storie di Marco Furio Camillo.

Tra le scene sono presenti la Conquista di Veio, la Punizione del Maestro di Falerii, Camillo che sconfigge i Volsci, ma la scena principale è il Trionfo di Camillo. Lo scopo di questi affreschi è l’esaltazione di Cosimo novello Furio Camillo, accumunato con quest’ultimo dall’obiettivo di conquista dell’Etruria e dalla difesa dell’Italia dai Francesi (Galli).

Affreschi, Sala dell'Udienza, Palazzo Vecchio, Firenze. Author and Copyright Marco Ramerini

Affreschi, Sala dell’Udienza, Palazzo Vecchio, Firenze. Author and Copyright Marco Ramerini

La sala è collegata tramite una porta alla Cappella dei Priori. Dalla Sala dell’Udienza si accede alla Sala dei Gigli attraverso un bel portale in marmo, opera di Benedetto e Giuliano da Maiano, e da una preziosa tarsia intagliata da Francesco di Giovanni detto il Francione, del XV secolo.

La visita delle sale del secondo piano dei Quartieri Monumentali prosegue, in particolare visiteremo adesso la Sala dei Gigli.

banner
Close
GDPR
Le leggi dell'UE richiedono che chiediamo il tuo consenso all'uso dei cookies. Utilizziamo i cookie per garantire che il nostro sito funzioni correttamente. Alcuni nostri partner pubblicitari raccolgono anche dati e utilizzano i cookie per pubblicare annunci personalizzati.




Sottoscrivete il nostro canale YOUTUBE: