Home / Castelli, Torri e Fortificazioni / Video: La Fortezza di Poggio Imperiale e la Fonte delle Fate a Poggibonsi (Siena). Viste con gli occhi di un bambino
Porta di Calcinaia, Fortezza di Poggio Imperiale, Poggibonsi, Siena. Author and Copyright Marco Ramerini
Porta di Calcinaia, Fortezza di Poggio Imperiale, Poggibonsi, Siena. Author and Copyright Marco Ramerini

Video: La Fortezza di Poggio Imperiale e la Fonte delle Fate a Poggibonsi (Siena). Viste con gli occhi di un bambino

Un video della Fortezza di Poggio Imperiale e della Fonte delle Fate a Poggibonsi (Siena). Andrea, un bambino di otto anni, ci porta a visitare questo interessante esempio di architettura militare del rinascimento. Progettata da Giuliano da Sangallo su volere di Lorenzo de’ Medici (Lorenzo il Magnifico) la fortezza non fu mai completata. Sul colle della fortezza nel 1155 fu fondato il villaggio di “Podium Bonizi”  che fu raso al suolo da Firenze nel 1270. Successivamente, nel 1313, il luogo fu scelto dall’imperatore Arrigo VII per la fondazione di una nuova città chiamata “Monte Imperiale”. Ma la morte dell’imperatore avvenuta nello stesso anno impedì la realizzazione del progetto. Alla fine del Quattrocento Lorenzo de’ Medici decise la costruzione di questa immensa fortezza per difendere dalle incursioni delle truppe senesi questa zona della Val d’Elsa. Il progetto fu affidato a Giuliano da Sangallo e i lavori procedettero a fasi alterne tra il 1488 e il 1511. I lavori però non furono mai portati a termine a causa della morte di Lorenzo de’ Medici e dell’evolversi della guerra tra Firenze e Siena. Tale situazione ha permesso il conservarsi delle strutture delle fortificazioni. Un imponente lavoro di restauro ha permesso la consolidazione e la fruizione di tutta l’area della fortezza, che oggi fa parte di un Parco Archeologico. I turisti che visitano il parco possono ammirare le diverse fasi degli insediamenti riportati alla luce all’interno della fortezza, il cassero mediceo e l’imponente muraglia rinascimentale che si sviluppa per oltre un chilometro. Sotto alla fortezza si trova la suggestiva Fonte delle Fate testimonianza della vecchia città di “Podium Bonizi”.

banner
Close
Seguiteci su Facebook
Restate informati su Guida Viaggi