Home / Città / Livorno: una città portuale fortificata di fondazione rinascimentale
Fosso Reale, Livorno. Author and Copyright Marco Ramerini
Fosso Reale, Livorno. Author and Copyright Marco Ramerini

Livorno: una città portuale fortificata di fondazione rinascimentale

Livorno è la città portuale più grande della Toscana e uno dei porti commerciali più importanti d’Italia. Livorno, da piccolo villaggio di poche case, si sviluppò in un agguerrita piazzaforte grazie ai lavori voluti dal granduca Cosimo I e portati avanti da Francesco I e Ferdinando I alla fine del XVI secolo. Progettata da Bernardo Buontalenti questa nuova città portuale fu completata sotto Cosimo II nel 1619, divenne il vanto della marineria del Granducato di Toscana. La città si sviluppò così tanto da divenire alla fine del XVIII secolo la seconda per popolazione della Toscana dopo Firenze. Attualmente Livorno, con quasi 160.000 abitanti è, per numero di abitanti, la terza città della Toscana dopo Firenze e Prato.

Nonostante le gravi distruzioni provocate alla città dai bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale, che distrussero il 92% degli edifici, nella sua visita il turista non deve mancare di visitare la cosiddetta città Medicea che comprende la Fortezza Vecchia, opera – della prima parte del XVI secolo – di Antonio da Sangallo il Giovane, la piazza Grande – dove si affaccia il Duomo ricostruito dopo le distruzioni della Seconda Guerra Mondiale-, la piazza della Repubblica, la Fortezza Nuova – costruita alla fine del XVI secolo-, e il porto Mediceo. Il famoso monumento dei Quattro Mori, opera della fine del XVII secolo di si trova nella piazza G. Micheli, al termine della centralissima via Grande.

Caratteristico della città è il quartiere della Venezia Nuova, un quartiere edificato sotto i Medici e risalente al XVII secolo, con la piazza dei Domenicani, una delle aree più interessanti del quartiere, dove si trova la chiesa di Santa Caterina. Interessante è anche la Passeggiata Lungomare di Viale Italia, che costeggia stabilimenti balneari, ville, giardini, la Terrazza Mascagni e l’edificio dell’Accademia Navale. Nei pressi della Terrazza Mascagni si trova anche l’interessante Acquario di Livorno. Nei dintorni della città merita una visita il famoso Santuario di Montenero costruito tra il 1575 e il 1721.

PORTO DI LIVORNO: Dal porto di Livorno partono numerosi traghetti passeggeri per alcune isole dell’arcipelago Toscano (Capraia e Gorgona), per la Corsica (Bastia) e la Sardegna (Olbia e Golfo Aranci). Le compagnie di navigazione che collegano Livorno con la Corsica sono la Corsica Ferries, la Sardinia Ferries e la Moby Lines. L’Isola di Capraia – e talvolta la Gorgona – è collegata da Toremar. Mentre per la Sardegna fanno servizio i traghetti di  Corsica Ferries, Sardinia Ferries, Moby Lines e Goinsardinia. La compagnia di navigazione Grimaldi Lines collega Livorno con traghetti passeggeri con Tangeri in Marocco e con Barcellona in Spagna. Livorno negli ultimi anni è diventato anche un frequentato porto delle navi da crociera. Prenotazione traghetti.

Fortezza Vecchia, Livorno. Author and Copyright Marco Ramerini

Fortezza Vecchia, Livorno. Author and Copyright Marco Ramerini

Livorno

Livorno

INFORMAZIONI UTILI:

Mercato Settimanale Livorno: venerdì
Mercato settimanale, in Via Allende/Via dei Pensieri, tutti i venerdi dalle 8.00 alle 13.30.
Mercatino Americano, in Piazza XX Settembre, tutti i giorni da lunedi a sabato dalle 8,00 alle 20,00.

Uffici Informazioni Turistiche – Livorno
Piazza Cavour 6 – 57126 Livorno (LI)
Orario:
tel: 0586 204611 fax: 0586 896173 e-mail: info@costadeglietruschi.it

BIBLIOGRAFIA

  • AA. VV. “Toscana” Guide Rosse Touring Club Italiano, 2007
  • AA. VV. “Livorno e provincia” 2008, Touring
  • Ferretti Mario “La fortezza vecchia di Livorno” 2006, Debatte
  • Piombanti Giuseppe “Guida storica ed artistica di Livorno (rist. anast. Livorno, 1903)” 2003, Forni
  • Filippini J. Pierre “Il porto di Livorno e la Toscana (1676-1814)” 1998, Edizioni Scientifiche Italiane
banner