Home / Borghi / Montalcino: il luogo di produzione del celebre vino, il Brunello di Montalcino
Montalcino, Siena. Author and Copyright Marco Ramerini.
Montalcino, Siena. Author and Copyright Marco Ramerini.

Montalcino: il luogo di produzione del celebre vino, il Brunello di Montalcino

Montalcino si trova su di un alta collina tra le valli dell’Ombrone e dell’Asso a 564 metri sul livello del mare. Si raggiunge da Siena, da cui dista 40 km, prendendo la SS. Cassia in direzione di Roma. Pochi km dopo aver passato Buonconvento si gira a destra seguendo le indicazioni per Montalcino.

Il primo documento storico che indica l’esistenza di Montalcino è dell’814 quando era sotto l’amministrazione dell’Abbazia di Sant’Antimo. Nel XIII secolo la cittadina fu contesa tra Firenze e Siena, i montalcinesi si schierarono con Firenze, ma dopo la vittoria senese a Montaperti si sottomisero a Siena.

Negli anni successivi la cittadina si ribellò per due volte al controllo senese e a causa di ciò, Siena nel 1361 edificò una rocca custodita da proprie milizie. Nel 1525 la città resistette alle truppe di Clemente VII e nel 1553 ai soldati imperiali. Fu qui che un gruppo di fuoriusciti senesi, con a capo Pietro Strozzi, si ritirò dopo la caduta della Repubblica Senese, in questo breve periodo fu coniata anche una propria moneta. Nel 1559 anche Montalcino si sottomise alle truppe spagnole.

La Rocca di Montalcino, Siena. Author and Copyright Marco Ramerini.

La Rocca di Montalcino, Siena. Author and Copyright Marco Ramerini.

La visita di Montalcino è interessante, fra i suoi monumenti spicca indubbiamente la Rocca del trecento. Altri monumenti degni di nota sono il Palazzo Comunale o dei Priori (XIV secolo), la Chiesa di Sant’Egidio o dei Senesi (1325), la chiesa romano gotica di Sant’Agostino (XIV secolo) con il Seminario e il Museo Diocesano, la Chiesa e il convento di San Francesco, lo Spedale di Santa Maria della Croce e la Fonte Castellana. D’interesse è anche la cerchia muraria con le sue sei porte. Il Duomo di San Salvatore è invece una chiesa recente edificata nell’800.

Montalcino è la terra di uno dei vini toscani più rinomati, il Brunello. Questo vino è stato decorato del massimo riconoscimento DOCG “denominazione dell’origine controllata e garantita” dal luglio 1980. Il Brunello è un vino che è fatto con l’uva sangiovese, un’uva classica dell’Italia. Ci sono tre tipi di vini di brunello: Rosso di Montalcino, Brunello di Montalcino e Brunello di Montalcino Riserva.

La facciata della chiesa di Sant'Agostino (XIV secolo), Montalcino, Siena. Author and Copyright Marco Ramerini

La facciata della chiesa di Sant’Agostino (XIV secolo), Montalcino, Siena. Author and Copyright Marco Ramerini

Montalcino

Montalcino

A pochi chilometri da Montalcino, immersa in un bel paesaggio agricolo, si trova la stupenda abbazia romanica di Sant’Antimo, uno dei più pregevoli monumenti dell’architettura monastica della Toscana.

INFORMAZIONI UTILI:

Mercato settimanale Montalcino: Venerdi

Ufficio Informazioni Turistiche
Ufficio Informazioni Costa del Municipio, 8
tel. e fax +39 0577 849331

BIBLIOGRAFIA

  • AA. VV. “Toscana” Guide Rosse Touring Club Italiano, 2007
  • Singleton Kate, cur. Ruffa G. “Montalcino e Montepulciano. Val d’Orcia e dintorni” 2001, Slow Food
  • AA. VV. “Montalcino, Sant’Antimo, San Quirico, Bagno Vignoni e Radicofani” 2012, KMZero
  • Chironi Giuseppe, Dondoli Francesco “Val d’Orcia, Castiglione d’Orcia, Montalcino, Pienza, Radicofani, San Quirico d’orcia” 2003, Aska Edizioni
Via Ricasoli, Montalcino, Siena. Author and Copyright Marco Ramerini

Via Ricasoli, Montalcino, Siena. Author and Copyright Marco Ramerini

banner
Close
GDPR
Le leggi dell'UE richiedono che chiediamo il tuo consenso all'uso dei cookies. Utilizziamo i cookie per garantire che il nostro sito funzioni correttamente. Alcuni nostri partner pubblicitari raccolgono anche dati e utilizzano i cookie per pubblicare annunci personalizzati.




Sottoscrivete il nostro canale YOUTUBE: